Accademia Nazionale di Santa Cecilia - Studi Musicali Online

Codice etico

printprint  
Il seguente Codice etico si rifà espressamente al Code of Conduct and Best Practice Guidelines for Journal Editors elaborato dal COPE (Committee on Publication Etichs). Studi Musicali è una rivista peer-reviewed che si attiene a una revisione double-blind per la selezione e la pubblicazione dei saggi. Tutte le parti coinvolte nella pubblicazione – autore, direttore, comitato scientifico, consulenti, revisori – sono consapevoli degli standard etici richiesti e li condividono espressamente.
Doveri del Direttore e degli organi della rivista
Studi Musicali decide di accettare o rifiutare un articolo ai fini della pubblicazione previa valutazione della sua qualità scientifica e della sua originalità. Il direttore è responsabile del protocollo di valutazione e di revisione dei testi, e si avvale del supporto del comitato direttivo, del comitato consultivo (Advisory Board) consulenti e del giudizio di revisori esterni (peer reviewers) altamente qualificati.
Gli articoli vengono sottoposti a valutazione mediante una procedura di double-blind peer review. Ogni articolo viene valutato da due revisori selezionati in base a un criterio di competenza ed elevata qualificazione in materia; il loro parere motivato viene comunicato integralmente per iscritto agli autori. Studi Musicali si impegna a garantire una peer review anonima, equa e imparziale; in caso di conflitto tra le valutazioni dei due revisori, può ricorrere al parere di un terzo revisore. La rivista valuta gli articoli proposti per il loro contenuto intellettuale, senza discriminazioni di razza, genere, orientamento sessuale, credo religioso, origine etnica, cittadinanza, orientamento scientifico, accademico o politico degli autori. La rivista garantisce che i testi proposti per la pubblicazione rimangano riservati durante il processo di valutazione. La riservatezza delle informazioni individuali, di ricerca o professionali è garantita per l’intero processo di revisione. La direzione della rivista conserva i risultati dei processi di peer review degli articoli in un database riservato. La rivista si attiene alle disposizioni di legge in materia di diffamazione, violazione del copyright e plagio, e ha il dovere di agire come previsto dalla normativa in materia di diritto d’autore in caso di cattiva condotta dell’autore o altro genere di abusi.
Doveri dei revisori
Gli articoli vengono sottoposti all’esame di due revisori: il loro parere motivato viene integralmente comunicato per iscritto agli autori.
I testi vengono trasmessi ai revisori in forma rigorosamente anonima; allo stesso modo, anche la valutazione dei revisori viene trasmessa all’autore in forma rigorosamente anonima. I revisori sono invitati a valutare gli articoli esprimendo un giudizio circostanziato e suggerendo all’autore eventuali correzioni e integrazioni.
I revisori sono tenuti a trattare il materiale inviato dalla rivista in forma riservata, e a non utilizzare le informazioni ottenute tramite la revisione dei manoscritti per vantaggio personale.
I revisori sono tenuti a comunicare alla direzione della rivista i potenziali conflitti d’interesse che essi possano rilevare sia prima di accettare il compito, sia nel corso della revisione.
I revisori sono invitati a informare la direzione della rivista nel caso in cui rilevino violazioni alle leggi sulla proprietà intellettuale e abusi di altro genere.
Doveri degli autori
Gli autori sono responsabili in prima persona del contenuto degli articoli, e devono garantire la paternità e l’originalità dei testi proposti alla rivista. Gli autori devono sempre esplicitare le proprie fonti, citandole in maniera precisa e puntuale.
I testi proposti dagli autori alla rivista non devono essere stati pubblicati come materiale protetto da copyright in altre riviste; in fase di revisione, gli autori si impegnano inoltre a non sottoporre il testo ad altre riviste ai fini di pubblicazione.
In caso di presentazione di un testo scritto da più autori, l'autore di riferimento deve garantire che tutti i relativi coautori abbiano visto e approvato la versione definitiva del testo, e che siano d’accordo sulla presentazione per la pubblicazione.
Gli autori sono invitati a seguire le norme redazionali della rivista e a garantire l’accuratezza, la completezza e la chiarezza degli articoli, nel rispetto degli standard scientifici e redazionali della rivista.
santacecilia.it
santacecilia.it
bibliomediateca.santacecilia.it
museo.santacecilia.it
partner
IBM   Arcus   Note in archivio
© 2009 ANSC . ALL RIGHTS RESERVED . CREDITS . SITE POLICY